Sporting Asiago Residence Hotel
Sporting Asiago Residence Hotel
Sporting Asiago Residence Hotel
Sporting Asiago Residence Hotel
Sporting Asiago Residence Hotel
Sporting Asiago Residence Hotel
Sporting Asiago Residence Hotel

Offerte Speciali

Lui & Lei
valida dal 31/01/2015 al 01/03/2015
  Lui & Lei  » dettagli
White walking week end
valida dal 09/01/2015 al 15/03/2015
 White walking week end » dettagli
White week
valida dal 06/01/2015 al 15/03/2015
 White week » dettagli
» VEDI TUTTE LE OFFERTE

Iscriviti alla Newsletter

la tua email *

Benvenuti
allo Sporting Residence Hotel di Asiago


"Dal margine del bosco, guardingo come un animale selvatico che aspetta l'imbrunire per uscire allo scoperto, guardava la sua contrada, e il paese laggiù, dentro lo slargo dei prati. Il fumo odoroso della legna si scioglieva nel cielo rosa e violetto dove le cornacchie volavano a gruppi, chiamandosi.
La sua casa aveva un albero sul tetto: un ciliegio selvaggio. Il nocciolo dal quale era nato l'aveva posato lassù un tordo sassello tanti anni prima espellendolo in volo e l'umore di una primavera l'aveva fatto germogliare perché un suo avo, per difendere l'abitazione dalla pioggia e dalle nevi, aveva steso sopra la copertura altra paglia, sicché quella sotto era diventata humus e quasi zolla. Così il ciliegio era cresciuto.
Tonle Bintarn, guardando, ricordava che da ragazzo, dopo la mietitura delle segale, si arrampicava dalla parte della stalla dove il grande tetto quasi si unisce al declivio del monte e a una a una piluccava tutte le piccole ciliegie dolcissime e nere prima che i merli e i tordi venissero a metterci il becco: erano come il miele e per giorni la tintura del loro succo gli restava sulle mani e attorno alla bocca, e l'acqua del Prunnele non riusciva a toglierla. Ma d'autunno il rosso pastello delle foglie si notava anche dalla cima del Moor, come un'orifiamma che ingentiliva e distingueva tra le altre la povera casa."
(da "Storia di Tonle", Mario Rigoni Stern, Einaudi 1978)

Asiago.It Altopiano di Asiago